Piacentino Ennese DOP

Piacentino Ennese  DOP

 

piacentino ennese_1024

Secondo la leggenda ,nato per soddisfare la richiesta  di Ruggero il  Normanno,XI secolo,di avere un alimento che invogliasse la sua donna a  riconciliarsi con il cibo e ritornare in salute….

Colorato e gustoso grazie all’uso sapiente dello zafferano che ha anche  proprietà antiossidanti ed energizzanti,formaggio a pasta dura,le tecniche di  produzione sono le stesse del Pecorino Siciliano con la sola aggiunta di  zafferano (rigorosamente coltivato nella zona di produzione) al latte intero di pecora prima di essere coagulato.

 

Stagionatura da uno a quattro mesi,aroma floreale,fruttato e speziato.

 

un estratto dal disciplinare di produzione:

 

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE D’ORIGINE PROTETTA
“PIACENTINU ENNESE”

ART. 1
DENOMINAZIONE

La Denominazione d’Origine Protetta “Piacentinu Ennese” è riservata esclusivamente al formaggio
rispondente alle condizioni ed ai requisiti stabiliti dal presente disciplinare di produzione.

ART. 2
DESCRIZIONE DEL PRODOTTO

Il “Piacentinu Ennese” è un formaggio a pasta compatta pressata ottenuto con latte ovino intero,
crudo ad acidità naturale di fermentazione, prodotto dalle razze ovine autoctone siciliane Comisana,
Pinzirita, Valle del Belice e loro meticci.
All’atto della sua immissione al consumo presenta le seguenti caratteristiche:

CARATTERISTICHE FISICHE

– forma:
cilindrica, con scalzo leggermente convesso o quasi dritto; piatto piano o leggermente concavo.
– dimensioni:
scalzo: minimo14 cm massimo 15 cm., con diametro del piatto minimo 20 cm, massimo 21 cm.
, ottenibili mediante l’uso del canestro in giunco.
– peso:
tra Kg 3,5 e 4,5.
– aspetto esterno:
crosta di colore giallo più o meno intenso per la presenza dello zafferano; reca impressi i segni
del canestro; può essere cappata con olio o morchia d’olio; lo spessore della crosta non deve
superare i 5 mm.
– aspetto interno:
pasta di colore giallo omogeneo più o meno intenso;
– occhiatura:
E’ ammessa una leggera occhiatura.
– aspetto della pasta:
liscia non granulosa
– trasudazione:
assente o molto scarsa

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

Odore : delicato con lieve aroma di zafferano.

Salato: appena percettibile

Piccante: lieve nei primi mesi di stagionatura tende ad intensificarsi

piacentino

per concessione della Corfilac

Invia commento